Tutti titoli

Per le strade di Firenze

Nelle denominazioni date a certi luoghi si depositano schegge del passato che sopravvivono al trascorrere del tempo e restituiscono, a distanza di molti secoli, conoscenze che in altro a modo andrebbero disperse. I nomi delle strade sono una buona traccia per conoscere la storia di una città, la sua evoluzione e la sua crescita, e per scoprire, nascosti nelle pieghe dei secoli, storie, personaggi e avvenimenti ormai dimenticati. Con questo libro siamo riusciti a recuperare una parte della storia meno conosciuta, ma gloriosa della splendida Fiorenza

Antico Ricettario Medievale

Oltre sessanta ricette originali, tratte dalle raccolte antiche, corredate da illustrazioni e approfondimenti, per riportare sulle tavole di oggi i sapori della Firenze del Trecento.

Album della Vecchia Firenze Vol. 1 - La città di Cacciaguida

Una raccolta di 264 rarissime cartoline dell'800 e dei primi anni del '900 raccontano la Firenze di oltre un secolo fa.

Album della Vecchia Firenze Vol. 2 - L'Arno, i Ponti, l'Oltrarno

Dopo il grande successo de "La città di Cacciaguida", il secondo "Album della Vecchia Firenze" ci porterà alla scoperta dell'Arno, dell'Oltrarno e dei ponti della città, attraverso oltre duecento cartoline originali raccolte e commentate da Andrea e Fabrizio Petrioli, dalla cui collezione sono tratte le splendide immagini del volume. Un viaggio particolare, nel cuore della Firenze più vera, immortalando la vitalità, i volti, i mestieri, gli scorci di un mondo che non c'è più.

Ti racconto Firenze - Una storia d'amore che non conosce età

Dalla passione, dall'amore per Firenze di una fiorentina vera nasce "Ti racconto Firenze", un excursus per parole ed immagini attraverso duemila anni di storia, raccontati con chiarezza e semplicità da Gabriella Maggesi Marri, un nonna che ci invita a fermarsi accanto a lei, ad ascoltare dalla sua voce il racconto di un'avventura straordinaria, dalla fondazione della città ai giorni nostri. Non un libro sulla storia, non un libro di storia, non l'ennesimo manuale accademico: "Ti racconto Firenze" è un salto nel tempo, è una testimonianza, è il racconto di una nonna ai suoi nipoti: unico, irripetibile, fatto di storie nella storia, aneddoti e curiosità, piccolo e grande, immaginario e reale. Una suggestione, che solo una città come Firenze può far nascere nell'anima di chi è capace di sedersi ad ascoltare...

Firenze e le sue Leggi

Dissacratori, sarcastici, un po' cinici ed eternamente incontentabili, i Fiorentini hanno sempre avuto da ridire su chi avesse la pretesa di imporre loro delle regole, fossero Principi, Re o bellicosi frati. Leggi sul lusso, sulle dogane, sulle prostitute e persino su che cosa mettere in tavola: nella Firenze antica c'è stata una legge per tutto, un po' per la brama di controllo comune a tutti i potenti, un po' per l'ingegno tipicamente fiorentino che fa vedere il mondo in una prospettiva originale. In questo libro andremo alla scoperta delle tracce più curiose lasciate nella storia di Firenze, nelle sue strade e nei suoi monumenti, dalle istituzioni e dalle leggi del tempo che fu, ingegnose ed implacabili, come implacabile e ingegnoso è l'indomito spirito fiorentino, da duemila anni essenza di una città che vuole essere unica al mondo.

Come si sta nel canto del fuoco - Storie della campagna fiorentina dal diario di Bruno Naldini

Il piccolo Bruno Naldini frequentava la quinta elementare quando, nell’autunno del 1934, iniziò a scrivere il suo diario, annotando giorno per giorno il racconto della vita nelle campagne di Mezzomonte, vicino a Impruneta.
In questo libro abbiamo raccolto alcune delle pagine più belle di questo diario, frutto dell’acuta semplicità di un bambino dotato di un talento e di una capacità di osservazione fuori dal comune. Non c'è appunto, non c'è giornata, che non meriti di essere riletta ancora oggi, vuoi per il divertimento suscitato dall'aneddoto che vi si racconta, vuoi per la bellezza di alcune espressioni e modi di dire andati purtroppo perduti, ma carichi di una toscanità senza pari. Perché la stessa storia “nobile” di Firenze e della Toscana non sarebbe potuta essere tale senza la storia semplice, oscura, delle sue colline, di quegli uomini e di quelle donne che, seguendo per secoli il ritmo delle stagioni, hanno contribuito a rendere la nostra terra quella che conosciamo.
Uscita Giugno 2011

Il Diario di Bruno Naldini

Aveva soltanto dodici anni il piccolo Bruno Naldini quando, sul principio dell'anno scolastico 1934/1935, iniziò a scrivere il suo diario, annotando giorno per giorno fatti e impressioni della sua vita quotidiana, la vita di una famiglia contadina della campagna toscana.
Bruno viveva a Mezzomonte, nei pressi dell'Impruneta; frequentò la scuola elementare di San Gersolè, ed ebbe la fortuna di avere Maria Maltoni come maestra; a lei e al suo innovativo metodo didattico si deve la nascita di questo diario, parzialmente già raccolto in un altro libro di Mediapoint Editore, intitolato “Come si sta nel canto del fuoco!” e pubblicato prima della scorsa estate.
Sull'onda del successo e dall'interesse suscitato da esso, nasce “Il Diario Bruno Naldini”, il nuovo libro che raccoglie il resto degli scritti di questo “bambino prodigio”, che complessivamente abbracciano due anni scolastici, quello 1934/1935 e 1936/1936. Ad arricchire l'opera, un breve reportage alla riscoperta del mondo perduto raccontato da Bruno, a caccia di quello che oggi rimane dei luoghi descritti nel diario.
Il risultato è un libro sospeso tra il presente e il passato, un racconto in presa diretta di una storia “oscura”, quella della umile gente di Toscana, che, inseguendo il ritmo incessante delle stagioni, ha contribuito a rendere unica questa nostra grande terra.

Medici sotto le lenzuola

Un viaggio indiscreto, in un passato lontano nel tempo, ma per certi aspetti ricco di elementi di attualità, è quello che ci propone Maurizio Fantappiè in "Medici sotto le lenzuola”, un'opera a cavallo tra realtà storica e leggenda che “spia” dal buco della serratura i Medici, per secoli signori incontrastati di Firenze, protagonisti di storie e intrighi, incarnazioni di un potere grande tanto quanto il vizio praticato da alcuni di essi. E proprio là, in quel cono d'ombra dove sesso e potere, virtù e perversioni si fondono e si confondo, ci conduce l'autore, in un excursus che ci restituisce un ritratto crudo di alcuni dei più grandi nomi della storia di Firenze, immensi spesso nelle opere e nelle azioni, ma remissivi schiavi delle debolezze della carne. L'ossessione per il sesso di Alessandro il Moro, l'omosessualità – scandalosa per l'epoca – di Ferdinando II, la decadente promiscuità dell'amato Giangastone, più incline a dar seguito alle sue perversioni che ad assolvere i compiti di Granduca sono soltanto alcuni dei personaggi trasfigurati da questo libro, una lettura obbligata per chi ama la storia più curiosa di Firenze, fatta anche delle piccolezze

Quaderni viola 2005-2010

La storia della Fiorentina e dei suoi protagonisti
Formidabili questi anni, formidabile il quinquennio che va dal 2005 al 2010. Con la proprietà dei Della Valle e il sodalizio Corvino-Prandelli, hanno visto la squadra viola tornare protagonista nel calcio italiano ed europeo e calcare l'erba del Franchi giocatori come Luca Toni, Adrian Mutu, Sebastien Frey, Alberto Gilardino. Certo, c'è stato anche Calciopoli, addii più o meno dolorosi, polemiche, torti arbitrali, ma il pubblico è sempre stato accanto alla propria squadra. In questo libro scorre il racconto di questi cinque anni, fino alla separazione con Cesare Prandelli e l'avvento di Sinisa Mihajlovic, sperando in una nuova storia, in un nuovo ciclo.

Sulle orme di Dante

 

Comments are closed.