Tutti a tavola con Chichibio

Arriva in edicola un numero speciale di Firenze Informa, il mensile di storia, tradizioni e cultura fiorentina

E’ in edicola il nuovo numero di Firenze Informa, il mensile di storia, tradizioni e cultura che ci porta alla scoperta dei segreti e delle curiosità di Firenze e della Toscana. Un numero speciale, come speciale è il periodo magico del Natale, una festa di luce da celebrare a tavola con gli autentici sapori del tempo che fu, racchiusi nell’Antico ricettario medievale di Firenze Informa: 40 pagine per raccontare la storia, i segreti e le ricette delle cucina fiorentina del Trecento. Non una semplice rivisitazione della cultura gastronomica dell’epoca di Dante, Boccaccio, Giotto, ma un vero e proprio viaggio in un altro mondo… prima del Nuovo Mondo, quando pomodori, zucche, patate, erano ancora sconosciuti agli Europei e i gusti erano lontanissimi da quelli contemporanei. Piatti insoliti da riportare sulla nostra tavola, grazie alle ricette tratte dagli antichi ricettari e rielaborate per essere ricreate ancora oggi: direttamente da Chichibio al prossimo Pranzo di Natale!

Spazio, poi, ai grandi personaggi che hanno fatto la storia di Firenze e della Toscana: a Farinata degli Uberti, il ghibellino che la salvò nel XIII secolo dalla distruzione, e a un grande toscanaccio che con la sua macchina da scrivere ha cavalcato tutto il Novecento, Indro Montanelli, di cui racconteremo la vita, andando alla scoperta del suo animo schietto e perennemente controcorrente.

Per la rubrica ‘Regine di Fiori‘, infine, ci faremo prendere per mano da Florence Nightingale, la signora della lampada con Firenze nel cuore (e nel nome).

In Periodici |

In edicola Firenze Informa di novembre

E’ in edicola il numero di novembre di Firenze Informa, il mensile dedicato a Firenze e alla Toscana

Arriva in edicola il numero di novembre di Firenze Informa, il mensile di storia, tradizioni e cultura dedicato a Firenze e alla Toscana: 86 pagine tutte a colori, in nuovo grande formato, che ripercorrono eventi e personaggi che hanno fatto grande la città del Giglio.

In questo nuovo numero faremo luce sulla controversa storia di Alessandro Pavolini, il delicato e colto letterato fiorentino protagonista di una vera e propria discesa all’inferno, che lo porterà dai salotti letterari di Firenze alla Guerra d’Etiopia. Un’esperienza che lo cambierà per sempre, trasformandolo nell’irriducibile gerarca al servizio del Regime Fascista, che servirà con cieca obbedienza fino alla fine, una fine che troverà insieme a Mussolini a Dongo, fucilato dai Partigiani.

Andremo poi alla scoperta della vita della Contessa Lara, la grandissima poetessa dell’ultimo scorcio di Ottocento, vittima innocente dell’amore, dal quale finì con l’essere sopraffatta, in un’esistenza tormentata tra letteratura, amanti, duelli e destinata a concludersi tragicamente. E un’altra donna eccezionale, Suor Maria Celeste, al secolo Virginia Galilei, rinnoverà l’appuntamento con la rubrica ‘Regine di Fiori’. Racconteremo del rapporto difficile, ma pieno di devozione, che legò Virginia al padre Galileo, scienziato tanto grande quanto bisognoso dell’affetto e del sostegno sincero della figlia, a lui vicina nei momenti esaltanti delle scoperte come in quelli difficili del processo e dell’abiura.

Tre storie diverse sotto il cielo della Toscana, per un numero di Firenze Informa davvero imperdibile, arricchito da ben 28 pagine di curiosità illustrazioni e foto e in vendita in tutte le edicole a soli 3,90 euro.

In News, Periodici |

In edicola e in libreria “Medici sotto le lenzuola” e “Il Diario di Bruno Naldini”

Sono in vendita in tutte le edicole e le librerie “I Medici sotto le lenzuola” e “Il Diario di Bruno Naldini”, due nuovi libri editi da Mediapoint Editore, che arricchisce il suo catalogo con due opere originali e particolari dedicate a Firenze e alla Toscana.

Un viaggio indiscreto, in un passato lontano nel tempo, ma per certi aspetti ricco di elementi di attualità, è quello che ci propone Maurizio Fantappiè in “Medici sotto le lenzuola”, un’opera a cavallo tra realtà storica e leggenda che “spia” dal buco della serratura i Medici, per secoli signori incontrastati di Firenze, protagonisti di storie e intrighi, incarnazioni di un potere grande tanto quanto il vizio praticato da alcuni di essi. E proprio là, in quel cono d’ombra dove sesso e potere, virtù e perversioni si fondono e si confondo, ci conduce l’autore, in un excursus che ci restituisce un ritratto crudo di alcuni dei più grandi nomi della storia di Firenze, immensi spesso nelle opere e nelle azioni, ma remissivi schiavi delle debolezze della carne. L’ossessione per il sesso di Alessandro il Moro, l’omosessualità – scandalosa per l’epoca – di Ferdinando II, la decadente promiscuità dell’amato Giangastone, più incline a dar seguito alle sue perversioni che ad assolvere i compiti di Granduca sono soltanto alcuni dei personaggi trasfigurati da questo libro, una lettura obbligata per chi ama la storia più curiosa di Firenze, fatta anche delle piccolezze della nostra umanità.

Aveva soltanto dodici anni il piccolo Bruno Naldini quando, sul principio dell’anno scolastico 1934/1935, iniziò a scrivere il suo diario, annotando giorno per giorno fatti e impressioni della sua vita quotidiana, la vita di una famiglia contadina della campagna toscana.
Bruno viveva a Mezzomonte, nei pressi dell’Impruneta; frequentò la scuola elementare di San Gersolè, ed ebbe la fortuna di avere Maria Maltoni come maestra; a lei e al suo innovativo metodo didattico si deve la nascita di questo diario, parzialmente già raccolto in un altro libro di Mediapoint Editore, intitolato “Come si sta nel canto del fuoco!” e pubblicato prima della scorsa estate.
Sull’onda del successo e dall’interesse suscitato da esso, nasce “Il Diario Bruno Naldini”, il nuovo libro che raccoglie il resto degli scritti di questo “bambino prodigio”, che complessivamente abbracciano due anni scolastici, quello 1934/1935 e 1936/1936. Ad arricchire l’opera, un breve reportage alla riscoperta del mondo perduto raccontato da Bruno, a caccia di quello che oggi rimane dei luoghi descritti nel diario.
Il risultato è un libro sospeso tra il presente e il passato, un racconto in presa diretta di una storia “oscura”, quella della umile gente di Toscana, che, inseguendo il ritmo incessante delle stagioni, ha contribuito a rendere unica questa nostra grande terra.

 

Maurizio Fantappiè, “I Medici sotto le lenzuola – Vizi privati e pubbliche virtù della famiglia dei Medici, signori di Firenze”, Mediapoint Editore, euro 8,90

Il Diario di Bruno Naldini – Nuove storie della campagna toscana”, Mediapoint Editore, euro 8,90

In Libri |

In edicola Firenze Informa di ottobre

E’ già in edicola il numero di ottobre di Firenze Informa, il mensile di storia, Tradizioni e Cultura dedicato a Firenze e alla Toscana

Sono le donne le protagoniste del numero di ottobre di Firenze Informa, il mensile edito da Mediapoint Editore che dal 1999 racconta come nessun altro Firenze e i protagonisti della sua millenaria storia. Personaggi straordinari come Eleonora Duse, la Divina, che per anni, all’inizio del secolo scorso, ha rimirato la città del Giglio dalla collina di Settignano, consumando la sua anima per l’amore, travagliato e anche per questo destinato a diventare leggenda, con Gabriele D’Annunzio.Sospesa tra arte e passione, una grande storia d’amore e di scandali sotto il cielo di Firenze che ripercorreremo con una nuova puntata della rubrica “Regine di Fiori”, che ogni mese ci ripropone la vita di donne straordinarie che hanno legato il proprio nome a Firenze.

Ma, oltre ad Eleonora Duse, faremo luce su un’altra vita scandalosa e appassionata, quella di Violet Trefusis, forse figlia illegittima di Edoardo VII, scrittrice straordinaria e donna bellissima, tormentata dall’amore per un’altra donna, Vita Sackville-West, futura amante di Virginia Woolf. Una storia intricata, una donna fragile, seduttrice, bellissima, che forse proprio per questo, come davanti a uno specchio, scelse di vivere a Firenze, in questa città fragile, seduttrice e bellissima capace di segnarti l’anima.

Sempre alle donne è dedicato il nuovo appuntamento con il racconto del Risorgimento, con tre protagoniste femminili in primo piano nel momento più doloroso del cammino verso l’Unità: la fine della Repubblica Romana. Anita Garibaldi, Enrichetta Di Lorenzo, Cristina Trivulzio di Belgioioso, tre donne, tre storie diverse ed unico grande ideale: l’Italia.

E un’altra donna, forte, tenace, fiera come Caterina Sforza farà infine da trait d’union per il racconto della straordinaria vita del figlio, Giovanni de’ Medici, passato alla storia come Giovanni dalle Bande Nere.

Storie, storie di donne, storie di vite straordinarie, storie di una città: Firenze.

In questo numero:

Giovanni dalle Bande Nere
Il mestiere delle armi

La meglio gioventù
La brevissima, gloriosa stagione della Repubblica romana

Regine di Fiori, storie di donne straordinarie e di una città, Firenze
Eleonora Duse, la Divina nella città del Giglio

Violet Trefusis, storie di amori scandalosi e passione per Firenze

Il diario di Bruno Naldini
La Toscana contadina attraverso gli occhi di un bambino

Le ‘Minchiate’ fiorentine

 

In News, Periodici |

SITO IN COSTRUZIONE!

In News |